FALSO

FAKE: Palme e cespugli prendono fuoco a Dubai per le alte temperature

Alix Amer 08 September 2019
FAKE: Palme e cespugli prendono fuoco a Dubai per le alte temperature
Video di una palma e di cespugli in fiamme circolano su Facebook, con gli utenti dei social media che sostengono che è colpa delle temperature torride a Dubai. Ed è questo il motivo degli incendi. Ma è solo una bufala che riappare ogni estate. 
Gli utenti online che scrivono in inglese e spagnolo affermano che le temperature fino a 63 gradi hanno provocato l’incendio di un albero e dei cespugli lungo l’autostrada. «Il cambiamento climatico è già qui», ha postato un utente in una didascalia di un video che ha raccolto quasi 200.000 visualizzazioni.

Causa del caldo estremo? Il filmato della palma che prende fuoco dall’alto e di una serie di cespugli in fiamme circolano su Fb, con gli utenti dei social media che sostengono che è colpa del caldo che ha avvolto Dubai. Ma è un fake. Gli incendi non hanno nulla a che fare con le alte temperature. Ogni informazione nel post è falsa. Nel video, si può sentire un uomo dire in arabo che l’albero è stato “colpito da un fulmine” e identificare con precisione la strada in cui si trova. Utilizzando YouTube Data Viewer, il team France 24 Observers ha scoperto che lo stesso filmato è stato pubblicato nell’agosto 2017 da numerosi media sauditi, secondo cui una palma era stata colpita da un fulmine a Medina, in Arabia Saudita. 
Una ricerca simile per il video dei cespugli in fiamme ha portato a dei riscontri in cui i media parlano di un incidente in Kuwait. Nel video è anche possibile vedere la Torre della Liberazione a Kuwait City. Mentre gli articoli non spiegano la fonte degli incendi, è altamente improbabile che siano stati innescati dal calore.
I video sono stati ricondivisi sui social media in inglese, francese e arabo nell’estate del 2017 e del 2018, spesso accompagnati da didascalie che affermano che gli incendi sono stati causati proprio dalle alte temperature. 

Diversi post sui social media hanno anche affermato che le temperature nel Golfo avevano raggiunto i 63 gradi, portando alcune auto a sciogliersi nel caldo. Ma le temperature (pur essendo altissime) non hanno mai superato i 50 gradi, secondo l’Organizzazione meteorologica mondiale. Le temperature più alte registrate negli ultimi 70 anni sono state 53,9 gradi a Mitribah, in Kuwait a luglio 2016 e 53,7 gradi a Turbat, in Pakistan a maggio 2017. Quest’anno, i massimi in Kuwait hanno raggiunto 51 gradi e 46 gradi a Dubai.